Leggere le Montagne


Il Coro Edelweiss, in collaborazione con la Biblioteca Nazionale del CAI e con il Museo della Montagna di Torino ( www.museomontagna.org ), ha ideato e portato in scena una serie di récital col logo “Leggere le montagne” per attore recitante, coro, pianoforte, arpa con proiezione di immagini, dedicati ad autori significativi (Buzzati, Mila, Rigoni Stern, Samivel) e dedicato al mondo della montagna e ai suoi aspetti culturali.Il recital è stato più volte presentato al Circolo dei Lettori di Torino e anche presso l’Aula Magna del Politecnico di Torino sui seguenti temi: Monte Cervino, Tre Cime di Lavaredo, K2. Il ciclo è unitario, ha una sua logica e una struttura ripetitiva e ben riconoscibile, oltre a presentatori di altissimo livello. Qualcosa di analogo con il titolo “Valanghe di carta” (ideato da Gianluigi Montresor, Alessandra Ravelli e Consolata Tizzani), con successo, è stato presentato nel 2009 a Villa Taranto (Verbania) in occasione dell’inaugurazione di Letteraltura (Festival di Letteraltura di Montagna, Viaggio e Avventura). Il recital “Valanghe di carta” è una lettura-spettacolo che si compone di voci, suoni e immagini. Il programma propone una selezione di brani letterari sul tema della valanga nell’immaginario popolare dall’antichità ai giorni nostri, nella vita in montagna, nel lavoro e nella pratica sportiva. I brani sono accompagnati da musica e intermezzi corali.